Domande Frequenti

Che cos‘è Slow Brewing?

Slow Brewing è il marchio di Qualità più serio sul mercato internazionale della birra. Esso non si limita a valutare il sistema produttivo tradizionale, l‘utilizzo di materie prime selezionate, e la Qualità ed il gusto della birra risultante, ma rivolge l‘attenzione all‘azienda Birraria stessa, alla cultura aziendale profondamente sentita ed applicata. La verifica degli elevati standard qualitativi richiesti non avviene saltuariamente, ma a cadenze fisse ravvicinate. I controlli tecnici sulla Qualità e sul sistema produttivo si eseguono mensilmente, il comportamento aziendale sul mercato e la cultura d‘impresa sono controllati una volta all‘anno.

Come si eseguono i controlli?

Si utilizzano checklist scientificamente sviluppate ed i verificatori dell‘Istituto Slow Brewing partecipano personalmente ai controlli. La Qualità ed il gusto delle birre sono controllati dagli Esperti del Centro per la Ricerca dell‘Industria Alimentare e Birraria del Politecnico di Monaco di Baviera-Weihenstephan rsp. del Centro di Eccellenza per la Ricerca sulla Birra (CERB, Centro di Eccellenza dell’Università, di Perugia).

Per tutti i Birrifici da certificare, indipendentemente dalla loro grandezza, le modalità di controllo sono rigidamente prestabilite ed identiche. Le checklist sono però adattate alle esigenze delle birrerie artigianali con una produzione annua inferiore a 10.000 hl.
L‘audit per la certificazione del prodotto e del sistema produttivo è del tutto trasparente e molto severo.

Perché Slow Brewing è considerato come il Sigillo di bontà più serio sul mercato internazionale della birra?

Perché si basa sui risultati di controlli estesi e profondi eseguiti senza compromessi sul sistema produttivo, sul prodotto birra e sulla stessa Azienda produttrice.

Qual‘è il vantaggio della produzione lenta?

Come ben mette in rilievo il nostro slogan „Più tempo al birraio, più guisto alla birra“, cicli produttivi lunghi, con basse temperature di fermentazione primaria e di maturazione, riducono la formazione dei cosiddetti prodotti secondari della fermentazione. Tali porodotti secondari sono corresponsabili della minore attrattiva organolettica delle birre e della loro ridotta bevibilità.

Come si differenzia da altri marchi simili il Sigilli di Bontà Slow Brewing

Altri concorsi di Qualità prendono in considerazione esclusivamente il prodotto birra: Slow Brewing invece esamina anche l‘azienda e le Persone che la conducono. Inoltre la Qualità è controllata da Slow Brewing con cadenza mensile, gli altri marchi di Qualità la controllano solo una volta all‘anno.

Che cosa distingue le Aziende Birrarie che possono fregiarsi del marchio Slow Brewing dalle altre?

Le Aziende Birrarie associate a Slow Brewing, sottoponendosi a controlli molto frequenti, accettano una sfida permanente: la quale coinvolge tutti i partecipanti alla filiera, e tutte le fasi, dal campo d‘orzo alla mescita. Una Fabbrica di Birra in possesso del marchio di Qualità Slow Brewing può a ragione vantarsi di essere sempre a livello di massima eccellenza.

Come si conferisce il Sigillo di Bontà Slow Brewing?

L‘Azienda Birraria deve sottoporsi a severi ed intensi controlli concernenti non solo le sue potenzialità specifiche di processo, ma anche i fattori ideali che informano la governance. Questi ultimi riguardano per esempio la sentita partecipazione dell‘Imprenditore, il suo impegno per creare un clima aziendale partecipativo, la comunicazione con i collaboratori, la loro crescita professionale, ed anche la coscienza ecologica. In campo specificamente produttivo interessano non solo i sistemi di processo, ma anche la gestione della Qualità, la sicurezza degli addetti, degli impianti e dei prodotti, l‘attenzione nella scelta delle materie prime.

Tutti aspetti sottoposti a verifica annuale, mentre come già detto la Qualità della birra è controllata mensilmente.

L‘attestato di „Qualità superiore certificata da Slow Brewing“ è rilasciato soltanto se TUTTI i criteri elencati nelle condizioni di partecipazione sono interamente soddisfatti ossia se l‘Azienda dimostra di essere nettamente al di sopra della media.

Chi conferisce il Sigillo di Bontà Slow Brewing?

L‘attestato di Qualità Slow Brewing è concesso dall‘Istituto Slow Brewing Institut, ossia dall‘organo di controllo all‘uopo previsto: esso è composto da una commissione di Esperti altamente qualificati. Nel sito web, alla voce „Sigillo di Bontà“, si trovano altri dettagli su detti Esperti.

Quali criteri deve soddisfare una Birreria per potersi fregiare del certificato Slow Brewing?

Tali criteri comprendono fattori „ideali“, chiaramente definiti, come ad esempio la sentita partecipazione dell‘Imprenditore, il suo impegno per creare un clima aziendale partecipativo, la comunicazione con i collaboratori, la loro crescita professionale, ed anche la coscienza ecologica. In campo specificamente produttivo interessano non solo i sistemi di processo, ma anche la gestione della Qualità, la sicurezza degli addetti, degli impianti e dei prodotti, l‘attenzione nella scelta delle materie prime. Tutti aspetti sottoposti a verifica annuale, mentre come già detto la Qualità della birra è controllata mensilmente.

L‘attestato di „Qualità superiore certificata” da Slow Brewing“ è rilasciato soltanto se TUTTI i criteri elencati nelle condizioni di partecipazione sono interamente soddisfatti.

Perché è così difficile ottenere e mantenere il Certificato di Qualità?

La difficoltà risiede soprattutto nella necessità di mantenere una Qualità superiore nel corso di tutti i 12 controlli del prodotto effettuati nel corso di ogni anno. La Qualità è verificata sia nella birra fresca di confezionamento, che al raggiungimento del termine minimo di conservazione indicato in etichetta. In tal modo è anche sulla costanza della Qualità che si focalizza l‘attenzione di Slow Brewing, ed è noto che proprio la costanza è uno degli obiettivi più difficili da raggiungere.

Quali vantaggi ha il Certificato di Qualità Slow Brewing per i Consumatori?

I Consumatori hanno il vantaggio e la soddisfazione di essere certi di aver acquistato una birra di Qualità eccellente, prodotta in maniera leale e responsabile. Il certificato di Qualità Slow Brewing è come una bussola, che indica la via sicura per rifornirsi di una birra al di sopra della media. In altre parole: le birre certificate Slow Brewing garantiscono il massimo del piacere e danno la certezza di aver fatto l‘acquisto migliore.

E qali sono i vantaggi del certificato di Qualità Slow Brewing per le Aziende Birrarie?

In primo luogo il certificato è una conferma obiettiva dell‘eccellenza quantitativa della birra, la quale si distingue dalle concorrenti. Ma inoltre è ben diverso potersi fregiare di un marchio di Qualità controllato continuamente piuttosto che vincere saltuariamente ad un concorso. L‘appartenenza a Slow Brewing permette così ai Consumatori di orientare le proprie scelte verso le birre che più lo meritano.

In aggiunta le Birrerie associate hanno il vantaggio del trasferimento di know how in occasione degli audit, durante i quali vengono a contatto con esperti di alto livello che gli consentono di mantenere la propria tecnologia ed i propri impianti allo stato dell‘arte.

Dov‘è che i Consumatori trovano il Sigillo di bontà Slow Brewing?

Sulle bottiglie e su molti mezzi di comunicazione delle Birrerie associate (attualmente 25). Esse si trovano in Germania, Austria, Italia e Svizzera, le loro birre sono ben distribuite e dunque facilmente reperibili sul mercato.

Una birreria può acquistare il marchio Slow Brewing?

Assolutamente no, è necessario dimostrare di esserne degni.

Quali sono i costi connessi con la certificazione?

I costi comprendono quelli degli audit e quelli per i controlli mensili delle birre da parte di un laboratorio neutrale esterno qualificato ed accreditato dall‘Istituto Slow Brewing. Si aggiungono poi le quote associative annuali, che dipendono dalla grandezza della Birreria e servono per finanziare le attività di organizzazione, marketing e comunicazione.

Qualsiasi birreria può candidarsi per ottenere la certificazione Slow Brewing?

In linea di principio sì, ma vengono certificate solo le birrerie che soddisfano tutte le condizioni di verifica ed accettazione.

Gli Slow Brewer sono un‘associazione?

Gli Slow Brewer sono fabbriche di birra completamente indipendenti, che hanno in comune determinati valori fondanti. Essi costituiscono idealmente un‘associazione, i cui membri si incontrano volentieri, scambiano esperienze, e partecipano alle decisioni che possono influire sul futuro dell‘associazione.

La storia di Slow Brewing inizia nel 2011, quando fu costituito il „Club delle Birrerie di Eccellenza“ , tutte impegnate al raggiungimento ed al mantenimento dei vertici qualitativi. I successivi sviluppi hanno portato alla creazione del „Certificato di Qualità Slow Brewing“, pur essendo rimasta inalterata la struttura associativa iniziale.

Quali sono i valori condivisi dalle Birrerie associate?

l principio che informa gli Slow Brewer è la “passione per l’alta Qualità”. I loro valori si possono definire come segue:

IL TEMPO

Tempi di produzione adeguatamente lunghi sono la base della filosofia aziendale delle Fabbriche aderenti a Slow Brewing. Esse rifiutano la produzione accelerate delle birre di massa, e rimangono fedeli ai tradizionali criteri di una fermentazione primaria e di una maturazione lente , rispettose delle esigenze delle birre “di una volta”. E ciò per ben fondati motivi: accanto all’impiego di materie prime purissime a garantire il gusto sempre perfetto e la piacevolezza delle Birre Slow è infatti proprio il fattore tempo come ci ricorda lo slogan Più tempo al Birraio, più gusto alla birra”

IL SAPERE.

Gli Slow Brewer certificati sanno quel che fanno. Combinano metodologie e ricette tradizionali con conoscenze scientifiche avanzate e know-how impiantistico stato dell’arte per creare birre di altissima Qualità.

LA RESPONSABILITA’ E LA LEALTA’.

Gli Slow Brewer producono Qualità di vita. Con le loro birre di grande Qualità, con il loro agire responsabile ed integerrimo. Responsabilmente nei confronti del loro territorio, dell’ambiente, delle generazioni future, e del leale rapporto con i loro collaboratori e con tutti i partecipanti al processo produttivo.

LA GENUINITA’ ED IL RADICAMENTO

Gli Slow Brewer amano e curano tutto ciò che è autenticamente genuino. La genuinità ha inizio con la purezza degli ingredienti e termina con la singolarità delle specialità birrarie prodotte. Il radicamento regionale è parte integrante di questo atteggiamento.

Gli Slow Brewer sono birrai di livello, essi vivono la loro passione per la birra di altissima Qualità in maniera del tutto indipendente dai grandi gruppi e dalle loro politiche. E’ così che si scampa dal pericolo di uniformità del gusto; è così che si garantisce la varietà richiesta dai veri intenditori di birra.

Le Birrerie pagano contributi a scadenze prestabilite? Ed in caso affermativo, come viene impiegato tale denaro?

Le Birrerie certificate versano una quota annuale commisurata alla loro produzione. Tali contributi servono per finanziare le attività di organizzazione, marketing e comunicazione.